Specifiche tecniche/occhiali da vista, ottica e tecnologia

LENTI POLARIZZATE

per bloccare la luce polarizzata (luce riflessa da una superficie come l’asfalto, l’acqua, la neve), per proteggere gli occhi dai riverberi che disturbano la visione. Le lenti polarizzanti sono a struttura verticale studiate per assorbire i raggi luminosi orizzontali responsabili dell’abbagliamento, lasciando passare solo i raggi verticali utili. le lenti polarizzate migliorano notevolmente la capacità in visione di luce intensa: migliore percezione dei contrasti e visione nitida anche in lontananza, colori naturali e saturi, minor affaticamento della vista, 100% protezione UV.

LENTI FOTOCROMATICHE

dell’ultima generazione in grado rapidamente di diventare molto scure in condizioni di pieno sole e di ritornare immediatamente chiare in casa o di sera. Per i difetti della vista più alti è consigliato l’uso di lenti ultrasottili, in modo da avere meno peso, migliore estetica e migliore funzionalità visiva.

LENTI ANTIRIFLESSO

per migliorare la visione dei contrasti, per attenuare i fastidiosi riflessi luminosi e gli sdoppiamenti di immagine. I tuoi occhi saranno perfettamente visibili; le lenti rimangono trasparenti anche se sottoposte a riflessi di sorgenti luminose. Hanno un’ottima resistenza ai graffi e offrono una maggiore facilità di pulizia.

LENTI MULTIFOCALI PROGRESSIVE

per offrire la possibilità con un unico occhiale di vedere sia da lontano che da vicino. Molto importante in questo caso è la consulenza per il tipo di lente progressiva, in modo da scegliere il tipo più adatto alle proprie esigenze. Per assicurare maggiore sicurezza nell’adattamento alle lenti progressive viene offerta inoltre la “Garanzia di piena soddisfazione”. La precisione del montaggio è garantita oltre che da ottici altamente specializzzati anche da tecniche di centraggio personalizzate che studiano la postura soggettiva.

LENTI MEDICALI

sono lenti con filtri particolari, vengono impiegate generalmente in presenza di patologie retiniche o disturbi visivi legati ad alterazioni delle strutture pre – retiniche.